MONTALCINO

 Grosso centro che domina la valli dell'Asso e dell'Ombrone. Nel periodo carolingio e all'inizio dell'età comunale fu sottoposto all'Abbazia di Sant'Antimo. Alla fine del XII secolo era già comune autonomo e lottò per lungo tempo contro le mire espansionistiche della città di Siena in difesa della propria autonomia. nel secolo successivo il XIII fu sottoposto alla Repubblica senese, che lo dotò di una grandissima rocca che ancora oggi la caratterizza. Nel 1462 Pio II la eresse a vescovato. Tuttavia il periodo storico che più caratterizza questa cittadina fu quello legatoal governo della Repubblica senese in esilio e all'estrema resistenza che gli esuli senesi opposero all'imperatore nel 1555. Con il Trattato di Cateau Cambrésis del 1559 fra Spagna e Francia, finì per Montalcino il sogno di grandezza che pochi decenni precedenti aveva intravisto. L'importanza della città nel tardo Medioevo è testimoniata oltre che dalla possente Rocca, dalla chiesa romanica di Sant'Egidio e dalle mura di cinta. La centrale Piazza del Popolo è dominata dal Palazzo Comunale con una torre campanaria alta e snella.Sul lato opposto si trova una loggia tre-quattrocentesca, con archi a tutto sesto e arcate senesi. Le chiese più importanti sono oltre quella di Sant'Egidio, quella di Sant'Agostino o dei Santi Filippo e Giacomo. Esistono, al suo interno e fuori, altre chiese, ma di epoca successiva. Di eccezionale valore artistico sono le numerose opere pittoriche conservate nel Museo Civico e Diocesano di Arte Sacra. Per le opere di età medievale ci sembra necessario segnalare una Bibbia miniata e un crocifisso ligneo della seconda metà del Duecento, una Modonna col Bambino dello stesso periodo. NUmerose sono le tavole e le sculture lignee tre-quattrocentesche di Simone Martini, Ambrogio Lorenzetti, Bartolo di Fredi, Giovanni di Agostino, Giovanni di Paolo, Francesco di Segna, Luca di Tommè, Sano di Pietro, il Vecchietta ed altri. Notevole è la raccolta di maioliche di fine Duecento e inizio Trecento.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Rofanellone -- Paesi Vicini -- Casa Francesca