CAMPIGLIA D'ORCIA
             

Campiglia, situata ai piedi del Monte Amiata, si sviluppa a ventaglio sulla sommitą di un colle di calcarenite, nelle vicinanze del poggio dello Zoccolino, dominando la Valle dell'Orcia, la valle del Formone e la Via Francigena. Pochi chilometri pił in basso si trova il centro termale di Bagni San Filippo. Campiglia è esposta all'azione di tutti i venti e gode di un clima mite con un'aria prevalentemente secca. Per questo è quasi sempre assolata. La presenza della neve è poco abbondante e breve.
Sul paese sovrastano gli imponenti resti di Campigliaccia, una torre rettangolare quasi in disfacimento, di origine medioevale, probabilmente castruita su resti di un precedente edificio romano, servì come punto di avvistamento e di difesa della via Francigena. Il paese vecchio ha tutte le caratteristiche di un antico borgo medievale con le case una vicina all'altra e le strade strette e ripide. Purtroppo sono completamente scomparse le tracce dell'antica rocca, mentre rimangono due porte , una delle quali si trova a fianco di una torre, nella quale sembra sia stato carcerato Arnaldo da Brescia, prima di essere consegnato al Papa per essere giustiziato.
Nessun documento scritto attesta l'origine di Campiglia d'Orcia, ma secondo alcune ipotesi sarebbe stata fondata, al tempo delle invasioni barbariche, sui resti di un precedente insediamento romano. I documenti più antichi risalgono al 900. Nel 1163 diventa dimora dei Visconti, una delle pił importanti famiglie del feudo senese, che vi risiedono abitualmente. Questi Visconti potrebbere essere i capostipiti dei Visconti Signori di Milano. Durante il loro governo Campiglia fu grande ed importante, ma dovette anche subire le invasioni dei senesi che per ben due volte la misero a ferro e fuoco. Alla fine del 1400 la Repubblica di Siena la annette al suo territorio. Nel 1429 passò sotto il diretto dominio della Repubblica senese e divenne comune rurale con l'adozione di uno statuto, dove si parla in modo piuttosto ampio delle attività, dei diritti e dei doveri del popolo campigliese. All'inizio del 1600 la Terra di Campiglia fu infeudata con il titolo di Marchesato dal Granduca Ferdinando I alla famiglia Botti. Nel 1867 viene a far parte del Regno d'Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Rofanellone -- Paesi Vicini -- Casa Francesca